LO SPORTELLO D’ASCOLTO

 

Il servizio di Sportello d’ascolto, già attivato dal 2003, si pone come servizio “vicino” - gratuito, non “sanitario“ ma di scambio e di relazione d’aiuto per affrontare le difficoltà di genitori e insegnanti e  le incomprensioni che possono nascere nella famiglia e nella scuola.

E’ un servizio rivolto ai genitoriche vogliono conoscere, capire i propri figli dando loro risposte più adeguate ai problemi dello sviluppo e dell’apprendimento.

Costituisce anche un supporto all’attività educativa dei docenti nella gestione dei disagi psicologici scolastici e familiari dei loro allievi.

Permette un’opportunità agli alunni di avere uno spazio d’ascolto per essere osservati e seguiti e per esprimere i loro disagi.

Il colloquio non ha fini terapeutici ma di counseling, collaborando con gli insegnanti in un’area psicopedagogica di intervento integrato.

La presenza a scuola di un psicopedagogista e la creazione di un contesto interattivo di collaborazione, si colloca in una prospettiva di tipo formativo che consente di aumentare le competenze psicopedagogiche dei singoli adulti e della scuola, rendendo più acute le capacità di osservazione, ascolto, comunicazione e relazione.

L’ascolto che si attua in questo tipo di contesto ha dei confini ben definiti. L’intervento di natura psicopedagogica non si pone obiettivi di DIAGNOSI e CURA; l’attenzione è rivolta all’ANALISI e alla LETTURA della situazione e non alla valutazione della personalità.

 PERCHE’ RIVOLGERSI ALLO SPORTELLO D’ASCOLTO?

  • Per esprimere paure, incertezze, ansie, riguardo la realizzazione adulto-bambino all’interno del contesto familiare;
  • Per migliorare il senso di appartenenza dei genitori al mondo scolastico dei figli;
  • Per offrire un’accoglienza ma anche responsabilizzazione dei genitori nei confronti del processo educativo dei loro figli;
  • Per migliorare le qualità delle relazioni tra gli insegnanti-genitori, insegnanti-alunni e tra alunni.

 

Orario di ricevimento:

-       mercoledì dalle 12.30 alle 13.30 nel plesso di Rocca Cencia

 

-       giovedì dalle 9.20 alle 11.20 nel plesso della Scuola Secondaria

 

-       giovedì  dalle 11.20 alle 12.20 nel plesso di Rocca Cencia.

 

Il giovedì, su richiesta, anche nel plesso di Motta Camastra.

 

La dottoressa Pia Mottola